+7 (831) 262-10-70

+7 (831) 280-82-09

+7 (831) 280-82-93

+7 (495) 545-46-62

603000, Nižnij Novgorod, ul. B. Pokrovskaya 42 B

Lun-Ven: dalle 09-00 alle 18-00 (GMT+3)

Il 20 dicembre 2016 il Consiglio della Federazione ha considerato il progetto elaborato dall’Unione dei traduttori/interpreti della Russia circa la fondazione in Russia di un istituto di traduttori/interpreti (giurati) forensi.

Il 20 dicembre 2016 il Consiglio della Federazione ha considerato il progetto elaborato dall’Unione dei traduttori/interpreti della Russia circa la fondazione in Russia di un istituto di traduttori/interpreti (giurati) forensi.

 

Il 20 dicembre 2016 da parte del Comitato del Consiglio della Federazione per lo sviluppo costituzionale e statale sono state organizzate le udienze parlamentari sull’argomento «15 anni dalla data dell’adozione del Codice di procedura penale della Federazione Russa: strategia di miglioramento della giustizia penale».

Una delle questioni discusse nell’ambito di questo evento è stato il progetto circa la creazione in Russia dell’istituto di traduttori/interpreti (giurati) forensi proposto dal gruppo di iniziativa presso l’Unione dei traduttori/interpreti della Russia composto dal Presidente del Consiglio di amministrazione dell’Unione dei traduttori/interpreti della Russia, dal dottore di scienze filologiche Vadim Vitalievič Sdobnikov,dal dottore di ricerca in scienze giuridiche, dalla docente Liudmila Borisovna Obidina e dal direttore dell’agenzia di traduzioni “ALBA”, dottore di ricerca in scienze giuridiche Larin Aleksandr Aleksandrovič.

La tematica ha suscitato l’interesse dei partecipanti dell’evento, e il progetto è stato incluso nelle raccomandazioni inerenti ai risultati delle udienze parlamentari.

Per la prima volta il progetto è stato presentato alla comunità dei traduttori/interpreti nel luglio del 2015 nell’ambito della VIII Scuola estiva di traduzione organizzata dall’Unione dei traduttori/interpreti della Russia nella città di Alušta. Nel dicembre del 2015 il progetto è stato discusso nell’ambito del Consiglio scientifico-consultivo presso l’Assemblea legislativa della regione di Nižnij Novgorod e nel marzo del 2016 nell’ambito della tavola rotonda organizzata dalla Direzione principale del Ministero della giustizia della regione di Nižnij Novgorod. Nel maggio del 2016 il progetto è stato approvato dal IX congresso dell’Unione dei traduttori/interpreti della Russia ed inviato al Dipartimento per lo sviluppo della legislazione presso il Ministero della giustizia della Federazione Russa. Durante lo sviluppo del progetto sono state preparate alcune pubblicazioni scientifiche.

Nella legislazione vigente manca un regolamento dettagliato di questo settore. L’obbligo di attestare le competenze di un traduttore/interprete è previsto esclusivamente nell’ambito delle indagini preliminari nel procedimento penale. Non è specificato, però, quali debbano essere i criteri di attestazione delle competenze adeguate del traduttore/interprete. Inoltre, si verificano grandi problemi nel trovare specialisti. Questo problema è particolarmente sentito per quanto riguarda le lingue rare o quelle lingue verso le quali si verifica solo occasionalmente la necessità di tradurre in questa regione della Russia.

La soluzione del suddetto problema proposta da noi nell’ambito del progetto dell’Unione dei traduttori/interpreti della Russia consiste nel creare un database unico contenente le informazioni riguardanti gli specialisti che siano riusciti a superare l’esame di qualifica e a confermare in questo modo le proprie competenze di traduttore. Sono soggette all’inclusione nel database le informazioni che possono consentire la rapida valutazione della qualifica di uno specialista-traduttore/interprete. Oltre alla procedura di coinvolgimento di un traduttore/interprete nel processo, nel progetto sono specificati nel dettaglio i presupposti per la sospensione e della cessazione dell’attività del traduttore/interprete forense come anche i suoi diritti e le sue responsabilità, inclusi quelli richiesti per l’esecuzione dei propri obblighi ad alto livello.

I NOSTRI PUNTI DI FORZA

Più di 10 anni di esperienza

La quantità di pagine da noi tradotte si aggira sul milione. Abbiamo risolto problemi linguistici di differenti livelli di difficoltà, spesso in condizioni di scarsità di tempo.

Facciamo parte della top-40 delle più importanti agenzie di traduzione

La classifica è stata stilata dal sito https://translationrating.ru по данным за 2015 год.

Condizioni flessibili di lavoro

I rapporti con il cliente vengono gestiti individualmente, nel tentativo di individuare e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti.

Gli standard di qualità e riservatezza sono conformi a ISO 17100

Sappiamo bene che la qualità e l’immagine sono i nostri principali punti di forza.

Intensa attività di innovazione

Sviluppiamo software, prendiamo parte a progetti delle organizzazioni professionali, sosteniamo iniziative relative all’attività normativa.

30/05/2019

L’agenzia di traduzioni “ALBA” è una delle prime aziende di traduzione russe ad aver ottenuto la certificazione secondo lo standard ISO 17100:2015

30/05/2019

L’agenzia di traduzioni “ALBA” è entrata nell’Associazione europea delle imprese di traduzione (ELIA)

30/05/2019

Gli interpreti dell’agenzia di traduzioni “Alba” hanno lavorato al Salone internazionale dell’aviazione e dello spazio MAKS